FARMACIA

Direttore
Paolo Corti
p.corti@asst-lecco.it
0341/489590

EQUIPE

Medici
Commisso Donatella
La Torre Giulia
Spreafico Elena

NUMERI UTILI

Segreteria
tel  0341.489594 – 593
fax 0341.489592

Segreteria Merate
tel  039.5916273 – 255
fax 039.5916483

ATTIVITA':

La struttura di Farmacia ha il compito di programmare, coordinare e garantire ai pazienti in ambito ospedaliero un’assistenza farmaceutica efficace e sicura per il paziente, promuovendo l’uso razionale dei farmaci e dei dispositivi medici nel rispetto delle risorse disponibili nell’azienda e nel SSR.

Le attività della struttura riguardano: Gestione e logistica dei farmaci e dei dispositivi medici, produzione/Allestimento (Compounding) galenica tradizionale, antiblastici e Nutrizione Parenterale, attività di informazione e consulenza su farmaci e Dispositivi medici e relativa attività di Farmacovigilanza e vigilanza Dispositivi Medici, attività di monitoraggio dei consumi e della relativa spesa, attività di supporto ai clinici, anche in funzione del governo dell’appropriatezza sull’uso dei farmaci, attività di dispensazione diretta farmaci e informazione al paziente.

Le aree di progettualità nel medio periodo sono, oltre al mantenimento e allo sviluppo delle funzioni in essere e in particolare a quelle riguardanti la gestione dei Dispositivi medici: l’Health Technology Assessment ed il governo della spesa farmaceutica, l’innovazione terapeutica e l’accesso ai farmaci e ai dispositivi medici innovativi, l’ impiego sicuro dei farmaci e dei dispositivi medici, la farmacia clinica e il farmacista di reparto, l’apporto specifico allo sviluppo dell’informatizzazione del processo prescrittivo.

La struttura inoltre aderisce a progetti specifici regionali pluriennali di farmacovigilanza.

E’ presente, nell’organizzazione della Farmacia, la struttura semplice:

  • U.O.S. Centro Compounding che gestisce in autonomia il settore di galenica clinica tradizionale, il settore nutrizione parenterale totale e l’unità di manipolazione dei chemioterapici antiblastici, la verifica dell’appropriatezza delle prescrizioni e corretta rendicontazione secondo il DRG regionali e in osservanza alle disposizioni AIFA in ambito onco-ematologico.