In corsia con il palmare

IN CORSIA CON IL PALMARE

Prenotazione di pasti personalizzati o coerenti con le diete a cui devono sottoporsi i degenti: da qualche giorno, dopo un periodo di sperimentazione , nelle settimane scorse,  vengono garantire non più su e con supporto cartaceo, ma telematicamente, con l’ausilio di un palmare dato in dotazione agli operatori sanitari. Avviene all’Ospedale di Lecco, ma fra qualche tempo sarà esteso anche agli altri due presidi ospedalieri dell’Azienda, il Mandic e l’Umberto I.
Da metà novembre , gli operatori segnalano , così, via web con 39 palmari (uno per ciascun reparto di degenza)  bisogni e necessità dei pazienti ricoverati  al servizio di ristorazione ospedaliera , chiamato a provvedere struttura per struttura.
I dispositivi informatici sono stati messi a disposizione dall’azienda che  gestisce, dal novembre scorso, il servizio di ristorazione per gli ospedali di Lecco, Merate e Bellano, così come previsto contrattualmente per quanto concerne la distribuzione dei pasti.
L’azienda fornitrice e gestore del servizio si è fatta carico anche della formazione degli operatori sanitari all’uso dei palmari e del software collegato, i quali hanno manifestato grande  disponibilità all’introduzione dell’innovazione tecnologica , a supporto della qualità del servizio per i degenti.
Vale la pena ricordare che , nel 2014, i pasti distribuiti complessivamente nei tre presidi aziendali sono stati  451.000, quasi 300.000 soltanto a Lecco.