ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA LECCO

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA LECCO


Direttore
Dott. Piero Poli
p.poli@asst-lecco.it
0341.489311

Equipe:
Dott. Filippo Maria Anghileri
Dott. Daniele Baroni
Dott. Andrea Berardo
Dott. Andrea Biffi
Dott. Marco Camagni – Responsabile SS Chirurgia Artroscopica e Mininvasiva
Dott. Alessandro Combi
Dott. Davide Fumagalli
Dott.ssa Giulia Gridavilla
Dott. Alessio Limonta
Dott. Andrea Poli

Coordinatore Infermieristico:
Rocchi Elena Paola
0341/253137
el.rocchi@asst-lecco.it


Il reparto di ortopedia e traumatologia a Lecco si specializza nella gestione di una vasta gamma di patologie muscolo-scheletriche, comprese le patologie degenerative che coinvolgono l’anca, il ginocchio, la spalla e la caviglia. Queste condizioni sono trattate mediante l’uso di protesi articolari e/o osteotomie di riallineamento con fissazione esterna o interna.

In collaborazione con la S.C. di Malattie Infettive, il reparto si occupa anche del trattamento delle infezioni peri-protesiche e delle osteomieliti. Inoltre, si è specializzato nella gestione delle lesioni legate allo sport, impiegando sia tecniche artroscopiche che approcci chirurgici aperti.

Il reparto è riconosciuto come un centro di riferimento regionale per l’impiego della metodica Ilizarov nella ricostruzione dell’apparato osteo-articolare, particolarmente per le patologie legate alle dismetrie congenite e acquisite, nonché per le pseudoartrosi congenite e post-traumatiche delle ossa lunghe, sia infette che non infette.

La struttura è altamente specializzata nel trattamento delle fratture dell’apparato osteo-articolare, utilizzando metodi di fissazione sia interna che esterna, seguendo le linee guida internazionali. In collaborazione con le altre unità del dipartimento di emergenza urgenza, il reparto è in grado di gestire con efficacia il paziente politraumatizzato.

Una particolare attenzione è rivolta ai pazienti fragili, con l’obiettivo di trattare le fratture del femore entro le prime 48 ore, quando possibile in sicurezza considerando le condizioni di salute e la terapia farmacologica.

Inoltre, la struttura collabora con l’Università degli Studi di Milano, offrendo opportunità di formazione ai loro specializzandi ed è riconosciuta come sede di formazione internazionale per l’utilizzo della metodica Ilizarov.

Il reparto offre anche servizi di trattamento per patologie osteo-tendinee mediante onde d’urto (radiali e focali). Al fine di esplorare l’implementazione di tecniche innovative, in particolare l’utilizzo della chirurgia robotica nelle procedure di protesica, il reparto partecipa attivamente alle attività del Dipartimento Funzionale di Innovazione e Chirurgia Robotica.

Sono presenti n. 2 strutture semplici:

CENTRO ILIZAROV
Si occupa della diagnosi e cura delle patologie ortopediche, congenite ed acquisite e traumatologiche sia acute che croniche, utilizzando e sfruttando i principi dell’osteogenesi distrazionale enunciati dal professor G.A. Ilizarov per mezzo della fissazione esterna.

Tra le responsabilità vi sono:

– la revisione e l’aggiornamento dei protocolli e delle linee guida in accordo con la SIFE società Italiana di Fissazione esterna e con l’ASAMI International
– la formazione dei collaboratori riguardo alle procedure inerenti la chirurgia di fissazione esterna in ambito traumatologico ed ortopedico quali il trattamento degli accorciamenti congeniti ed acquisiti, delle deformità congenite ed acquisite dell’età evolutiva e degli adulti
– l’aggiornamento, promozione e gestione di nuove tecniche chirurgiche con associazione di chiodi endomidollari di supporto al fissatore esterno negli allungamenti degli arti
– l’attivazione e gestione di ambulatori dedicati ai controlli delle patologie trattate
– la gestione dei flussi dei pazienti
– l’analisi dell’appropriatezza delle messe in lista d’attesa.
Al Centro afferiscono annualmente numerosi ‘fellow’ stranieri ed italiani per l’apprendimento delle tecniche utilizzate.

CHIRURGIA ARTROSCOPICA E MININVASIVA
La struttura si dedica al trattamento di specifiche patologie articolari, con l’obiettivo di ridurre l’invasività delle procedure chirurgiche e, di conseguenza, i tempi di recupero e i potenziali effetti post-operatori.

Grazie all’impiego di nuove tecniche anestesiologiche selettive, la struttura mira a favorire l’implementazione di procedure artroscopiche per le articolazioni della spalla, del ginocchio e della caviglia, nonché interventi di chirurgia mininvasiva in ortopedia e traumatologia. Inoltre, si promuove l’uso di accessi chirurgici “mini-open” che, pur offrendo gli stessi livelli di successo dei tradizionali, contribuiscono a ridurre il dolore post-operatorio e il periodo di ospedalizzazione.

Nel campo della traumatologia, la struttura promuove la tecnica MIPO (Mini-Invasive Percutaneous Osteosynthesis), che implica l’osteosintesi attraverso placche a scorrimento sottocutaneo con notevoli vantaggi dal punto di vista biologico e funzionale. Inoltre, vengono incoraggiate le tecniche combinate (osteosintesi assistite da artroscopia), che consentono di ridurre i rischi associati alla chirurgia tradizionale e di accelerare i tempi di recupero.

Le responsabilità della struttura includono:

– L’aggiornamento riguardo le più recenti tecniche e strumentari artroscopici e mininvasivi.
– La revisione e l’aggiornamento dei protocolli e delle linee guida.
– La formazione dei collaboratori riguardo alle procedure inerenti la chirurgia artroscopica e mininvasiva.
– L’attivazione e la gestione di ambulatori dedicati ai controlli delle patologie trattate.
– La gestione dei flussi dei pazienti.
– L’analisi dell’appropriatezza delle liste d’attesa.
– La ricerca e divulgazione scientifica
La struttura opera in relazione con la S.C. Riabilitazione Specialistica, la S.C. Pronto Soccorso di Lecco e la S.C. di Anestesia e Rianimazione

Ultimo aggiornamento

9 Aprile 2024, 10:03