I nuovi Primari: Bellù e Pontoriero

BELLU' E PONTORIERO, I NUOVI PRIMARI AL MANZONI DELLA PEDIATRIA E DELLA NEFROLOGIA

Roberto Bellù e Giuseppe Pontoriero sono i nuovi Primari, rispettivamente di Pediatria e Nefrologia e Dialisi, dell’Ospedale di Lecco. L’incarico è stato attribuito loro in seguito all’esito del recente concorso bandito dall’Azienda Socio Sanitaria Territoriale.
Roberto Bellù succede a Luciano Beccaria, andato in pensione lo scorso ottobre: fino ad oggi è stato Direttore facente funzione della Neonatologia e della Terapia Intensiva Neonatale dell’ASST.
Laureatosi all’Università di Milano e specializzatosi, successivamente in Pediatria, Neonatologie e Pediatria Preventiva e Sociale presso lo stesso Ateneo, Bellù 56 anni, prima del suo impegno a Lecco, presso il reparto di Patologia Neonatale, nel 1996 , aveva operato alla Clinica Pediatrica dell’Università di Milano.
Nel corso della sua attività in Via dell’Eremo, il neo Primario di Pediatria è stato tra i protagonisti della riorganizzazione, nelle aree di competenza dell’Ospedale (Lecco, Valtellina, Brianza milanese e comasca), del trasporto neonatale (anche in eliambulanza) e materno, relativamente alle gravidanze critiche.
Da ricordare, inoltre, la sua direzione dal 2005, del Network Neonatale Italiano, branca nazionale dell’autorevole Vermont Oxford Network , che raccoglie e coordina la valutazione degli esiti e dei processi  delle Terapie Intensive Neonatali italiane.
Significativo il suo impegno, insieme a quello dei propri collaboratori, per il coinvolgimento delle famiglie nella cura dei neonati prematuri e la promozione dell’allattamento materno.
Bellù svolge anche attività di docenza (ad esempio presso il Master di Neonatologia dell’Università degli Studi di Milano) e di tutor alla Scuola di Specializzazione in Pediatria della Bicocca. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche e membro attivo, dal 1996, dell’European Society for Pediatric Research.
L’altro neo Primario incaricato in questi giorni, presso la Struttura di Nefrologia e Dialisi, è Giuseppe Pontoriero, dal 2011 direttore facente funzione presso la stessa struttura.
Pontoriero, 61 anni, laureatosi all’Università di Milano e poi specializzatosi in Nefrologia Medica, lavora presso l’Ospedale di Lecco dal 1984.
Vale la pena ricordare che la struttura nefrologica dell’Ospedale di Via dell’Eremo ricovera circa 700 persone all’anno (87% in urgenza) e ha al suo attivo circa 6.000 visite nefrologiche ambulatoriali annue.
Argomenti specifici della sua attività di studio e ricerca sono la dialisi, il metabolismo minerale, l’epidemiologia clinica, l’analisi socio-economica del trattamento dialitico. Frutto di questo costante impegno è stata la partecipazione a diversi studi clinici, anche con funzione di direzione e coordinamento, e la stesura di oltre 130 pubblicazioni.
Giuseppe Pontoriero fa parte del Comitato Scientifico della Rete Nefrologica Lombarda e del Tavolo Regionale sull’Attività di Trapianto in Lombardia: è stato , altresì,  Presidente della sezione lombarda della SIN (Società Italiana di Nefrologia).