Libretto del neonato: la seconda edizione

“LIBRETTO DEL NEONATO”: LA SECONDA EDIZIONE DELLA GUIDA PER LE MAMME CHE PARTORISCONO AL MANZONI E AL MANDIC

È stato curato dal personale della Neonatologia e della Ostetricia degli ospedali  di Lecco e Merate :  è la seconda edizione del “Libretto del neonato”, una guida destinata a tutte le mamme che hanno partorito al Manzoni e al Mandic con l’obiettivo di aiutarle, durante la degenza ospedaliera, con consigli sull’accudimento del bambino e il suo allattamento. L’iniziativa ha anche lo scopo di sostenerle in Ospedale,  nei primi giorni successivi al parto,  per qualsiasi problematica dovesse emergere,  “in modo che il ritorno a casa sia più tranquillo e sicuro”, come scrive Rinaldo Zanini, Direttore del Dipartimento Materno Infantile .  Il libretto sarà in distribuzione nei prossimi giorni presso i due nosocomi dell’ASST (sarà scaricabile anche dal sito web aziendale nell’area del Dipartimento Materno Infantile).

Nelle prime pagine si descrive la degenza delle mamme, la cui durata è di 48-72 ore per i bambini nati con parto spontaneo e di 72-96 ore per quelli nati con taglio cesareo. Questo periodo può variare , naturalmente,  per esigenze di cura al neonato a alla mamma. Nel corso del ricovero il piccolo sarà sempre accanto alla mamma, sia durante il giorno che la notte, “per ritrovare comuni ritmi di sonno e veglia e favorire l’avvio dell’allattamento al seno”. Si spiega, poi , cosa fare quando il bambino piange (il pianto è una delle modalità di comunicazione con la madre).

Durante la degenza il neonato viene sottoposto a diversi esami: il test di screening delle malattie metaboliche e quello dell’udito; l’ecografia delle anche e la  saturimetria (la rilevazione della saturazione dell’ossigeno) che consente di individuare, precocemente, la maggior parte delle cardiopatie critiche del neonato.

Un ampio capitolo della guida è dedicato all’allattamento al seno, il modo più fisiologico di alimentare il neonato. Perché, quanto, come allattare? Le posizioni corrette per l’allattamento? “Il latte materno – scrivono le curatrici del libretto –  è il miglior alimento per il neonato, è facilmente digeribile, contiene tutti i nutrienti e l’acqua necessari. È sempre disponibile alla temperatura adeguata, fornisce anticorpi per la difesa dalle infezioni e di molte altre malattie, diminuisce il rischio di allergie”. Naturalmente si parla anche di allattamento con latte adattato, con tutte le istruzioni del caso.

Gli ultimi capitoli del libretto si soffermano sull’igiene del bambino e su cosa fare, una volta dimessi e tornati a casa con il proprio piccolo.

Ulteriori spazi ospitano una serie di informazioni di servizio: le indicazioni necessarie per fare la denuncia di nascita, per il rilascio del codice fiscale e della tessera sanitaria per il neonato. Vale la pena ricordare , a questo proposito, che la dichiarazione di nascita può essere effettuata anche presso il Punto Accoglienza del Dipartimento Materno Infantile.

Riferiti, infine, i numeri utili dell’Ospedale di Lecco e Merate e  gli orari d’accesso al Punto Accoglienza Materno Infantile, nonché gli indirizzi e i recapiti telefonici dei consultori familiari : qui ai neogenitori viene dedicato  uno spazio in cui è possibile avere consigli e sostegno per l’allattamento al senso, controllare periodicamente l’accrescimento del bambino, confrontarsi con gli operatori su ogni dubbio circa la crescita del piccolo, avere chiarimenti sui cambiamenti legati al periodo del puerperio (si ricorda che le prestazioni qui erogate sono esenti da ticket).

Consultori:
calendario degli incontri a marzo

  • Olginate  9 / 16 / 23 marzo 2016 — ore 10.00  Massaggio infantile
  • Casatenovo   22 marzo 2016 — ore 9.30   Manovre salvavita pediatriche
  • Olginate  31 marzo 2016 — ore 10.00  L’alimentazione del bambino