Vaccinazioni

  • vaccino2

Disposizioni per vaccinazioni - anno scolastico 2019-2020

Adempimenti calendario 2019-2020 – Adempimenti vaccinali relativi ai minori di 16 anni che frequentano le Istituzioni Scolastiche, educative e formative (paragrafo 2.2, pag. 7, Nota Ministero della Salute – MIUR n. 2166 del 27/2/2018)

 

Le vaccinazioni obbligatorie per legge sono di seguito indicate:

  • anti-poliomelitica;
  • anti-difterica;
  • anti-tetanica;
  • anti-epatite B;
  • anti-pertosse;
  • anti Haemophilus influenzae tipo B;
  • anti-morbillo;
  • anti-rosolia;
  • anti-parotite;
  • anti-varicella (a partire dai nati nell’anno 2017).

L’obbligo di vaccinazione è da intendersi in riferimento alla coorte di nascita di appartenenza (età 0-16 anni), secondo le indicazioni del Calendario allegato al Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale vigente nel proprio anno di nascita.

Di seguito per ogni classe di età,  sono elencati i vaccini e le rispettive dosi che ogni soggetto deve aver ricevuto al fine di rispettare l’obbligo vaccinale:

  • bambini fino a 11 mesi
    • 1 dose di vaccinazione anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti Haemophilus influenzae tipo B.
  • bambini da 12 a 17 mesi
    • 2 dosi di vaccinazione anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti Haemophilus influenzae tipo B  (è sufficiente 1   dose di Haemophilus influenzae tipo B  nel caso in cui la 1° dose sia stata somministrata dopo il compimento del primo anno di vita).
  • bambini da 18 mesi a 6 anni
    • 3 dosi di vaccinazione anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, (è sufficiente 1   dose di Haemophilus influenzae tipo B  nel caso in cui la 1° dose sia stata somministrata dopo il compimento del primo anno di vita).
    • 1 dose di vaccinazione anti-morbillo, antiparotite, antirosolia, antivaricella a partire dai nati nell’anno 2017.
  • bambini/ragazzi da 7 anni a 15 anni
    • 4 dosi di vaccinazione anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-pertosse.
    • 3 dosi di vaccinazione anti-epatite B.
    • 3 dosi di Haemophilus influenzae tipo B (è sufficiente 1   dose di Haemophilus influenzae tipo B  nel caso in cui la 1° dose sia stata somministrata dopo il compimento del primo anno di vita).
    • 2 dosi di vaccinazione anti-morbillo, antiparotite, antirosolia.
  • ragazzi di 16 anni fino al compimento del 17° anno
    • 5 dosi di vaccinazione anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-pertosse; si specifica che 4 sono sufficienti per l’adempimento se non sono passati 9 anni dalla dose di richiamo prevista in età pre-scolare (5-6 anni).
    • 3 dosi di vaccinazione anti-epatite B.
    • 3 dosi di Haemophilus influenzae tipo B (è sufficiente 1   dose di Haemophilus influenzae tipo B  nel caso in cui la 1° dose sia stata somministrata dopo il compimento del primo anno di vita).
    • 2 dosi di vaccinazione anti-morbillo, antiparotite, antirosolia.

I minori che, nella fascia corrispondente alla propria età,  hanno un numero di dosi inferiore a quello indicato sono inadempienti.

Sono esonerati dall’obbligo di vaccinazione:

  • i soggetti immunizzati per effetto della malattia naturale. Ad esempio i bambini che hanno già contratto la varicella non dovranno vaccinarsi contro tale malattia;
  • i soggetti che si trovano in specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta. Ad esempio per i soggetti che abbiano avuto pregresse gravi reazioni allergiche al vaccino o ad uno dei suoi componenti.

Le attestazioni da parte di Medici di Medicina Generale e di Pediatri di Famiglia di avvenuta immunizzazione per malattia naturale o controindicazione alla vaccinazione saranno rilasciate gratuitamente.
L’eventuale decisione del curante (Medico o Pediatra di Famiglia) di sottoporre il soggetto a ricerca anticorpale  non  può  essere eseguita gratuitamente (tramite SSN), ma il costo è da intendersi totalmente a carico dell’interessato.

 

 

COME CONOSCERE LO STATO VACCINALE

Nel caso in cui non siano disponibile una certificazione valida, è possibile conoscere lo stato vaccinale dei propri figli:

  • tramite richiesta allo sportello vaccinazioni;
  • consultando il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) alla voce “Vaccinazioni”

Come accedere all’elenco delle vaccinazioni presente all’interno del Fascicolo Sanitario Elettronico

Requisiti necessari:

  1. aver dato il consenso al “Trattamento dei dati personali effettuato con Fascicolo Sanitario Elettronico” per l’interessato, di cui si vogliono visualizzare i dati. Presso gli Sportelli Scelta Revoca è possibile fornire il consenso al trattamento dei dati e  richiedere il codice PIN della Tessera Sanitaria CNS;
  2. disporre di una delle modalità di autenticazione al Fascicolo Sanitario Elettronico, ovvero:
    A. identità digitale del sistema – SPID;
    B. credenziali con codice “usa e getta” (le credenziali possono essere richieste presso lo sportello S/R)
    C. tessera Sanitaria CNS, relativo codice PIN e lettore di smartcard;

Modalità di accesso

  • Collegarsi al sito internet dei Servizi Welfare online di Regione Lombardia e selezionare l’icona “ACCEDI” per autenticarsi.
  • Selezionare Fascicolo Sanitario Elettronico e poi la voce “Vaccinazioni” per visualizzare l’elenco delle vaccinazioni effettuate in Lombardia (elenco disponibile per i nati dopo l’anno 2000).

Un genitore può accedere direttamente alle vaccinazioni del figlio dal proprio Fascicolo Sanitario Elettronico (sezione Vaccinazioni per minore) a condizione che sia stato prestato il consenso al “Trattamento FSE” per il minore e avendo a disposizione la Tessera Sanitaria CNS del figlio.

L’accesso al sito internet Servizi Welfare online di Regione Lombardia è disponibile anche in modalità Mobile https://www.crs.regione.lombardia.it/msanita

 

SPORTELLO  AL PUBBLICO

Lecco via G. Tubi, 43
lunedì dalle 13.30 alle 15.30
martedì mercoledì giovedì 9.00 – 12.00  13.30 – 15.30
venerdì dalle 9.00 – 12.00

Cernusco via Spluga, 49
da lunedì a venerdì  9.00 – 12.00

 

TELEFONO:
0341 253900  da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 13.30 alle 16.00
cuv.lecco@asst-lecco.it
cuv@pec.asst-lecco.it