Accettazione Triage

ACCETTAZIONE TRIAGE

ACCETTAZIONE

Al Bancone del Triage l’infermiere assegna all’utente un codice colore provvisorio per l’accesso alle sale visita.
La chiamato in sala visita è a cura del medico secondo le priorità stabilite in base alla gravità e all’urgenza.

IL CODICE DI PRIORITA’ (“TRIAGE”)

E’ un codice colore che consente di classificare, secondo la gravità della situazione, tutti i pazienti che si recano al Pronto Soccorso e di stabilire le priorità di accesso.

  • CODICE ROSSO – EMERGENZA
    Accesso immediato alle sale visita.
  • CODICE GIALLO – URGENZA INDIFFERIBILE
    Accesso immediato alle sale visita, compatibilmente con le altre emergenze/urgenze in atto.
  • CODICE AZZURRO – PAZIENTI “FRAGILI”
    Oltre ai codici di “triage” tradizionali, Regione Lombardia ha identificato una serie di utenti con particolari fragilità: ragazzi fino ai 14 anni, persone adulte dagli 80 anni in su, donne in stato di gravidanza, portatori di handicap, soggetti istituzionalizzati.
    A questi utenti viene attribuito un codice azzurro. Se ti verrà essegnato, accederai alle sale visita dopo i codici rossi e gialli.
  • CODICE VERDE – PRESTAZIONI DIFFERIBILI
    Accesso dopo i codici rossi, gialli e azzurri. Il tempo di attesa è variabile in rapporto all’ordine di arrivo e al numero di codici rossi, gialli e azzurri già presenti nelle sale visita.
  • CODICE BIANCO – NESSUNA URGENZA
    Viene assegnato qualora si richiedano prestazioni sanitarie non urgenti in situazioni che potrebbero essere gestite dal Medico di Famiglia o dalla Guardia Medica.
    L’accesso alle sale visita avviene dopo i codici rossi, gialli e verdi perciò l’attesa può durare anche alcune ore.

I pazienti classificati come “codice bianco”, se non esenti, saranno tenuti al pagamento del ticket di Pronto Soccorso pari ad € 25.

VARIAZIONI DI CODICE

Il Codice assegnato potrà essere confermato o modificato a giudizio del medico prima della dimissione.

DOCUMENTI PER L’ACCETTAZIONE

  • Tessera sanitaria
  • Pazienti stranieri / Foreign citizens
    TEAM, o codice STP, o codice CSCS – Documento di Identità

Si consiglia, se possibile, di portare con sé la documentazione sanitaria relativa ad eventuali ricoveri, visite ed esami clinici precedenti.

OSSERVAZIONE

Una volta entrato in Pronto Soccorso, si viene inseriti in un percorso di diagnosi e cura. Questo percorso può richiedere tempo, per cui si potrebbe venire trattenuti in PS anche per alcune ore. Potrebbe inoltre rendersi necessario un periodo di osservazione in un ambito “protetto”, per definire meglio una situazione clinica incerta o per effettuare trattamenti o accertamenti in modo differito.
La sede dove si svolgerà questo iter si chiama Osservazione Breve Intensiva ed è un settore del Pronto Soccorso dotato di letti e con personale dedicato.
Durante questo periodo verrà garantita l’assistenza medico-infermieristica e, se indicato, la vicinanza di un congiunto (compatibilmente con lo stato di affollamento del PS e nel rispetto della privacy degli altri pazienti).
Al termine del processo diagnostico-terapeutico, si verrà dimessi o ricoverati nel reparto adeguato.