ACCESSO CIVICO

Nozione dell’istituto e descrizione del procedimento:

L’accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni hanno l’obbligo di pubblicare ai sensi del decreto legislativo 33/2013, laddove abbiano omesso di renderli disponibili nella sezione Amministrazione trasparente del sito istituzionale.

L’accesso civico è un diritto che può essere esercitato da chiunque, è gratuito e non deve essere motivato. La richiesta va indirizzata al Responsabile della Trasparenza.

Il Responsabile della Trasparenza, dopo aver ricevuto la richiesta, verifica la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione e, in caso positivo, provvede alla pubblicazione ed alla contestuale trasmissione al richiedente  dei documenti o informazioni oggetto della richiesta, entro il termine di 30 giorni. In alternativa, il Responsabile della Trasparenza provvede a dare comunicazione della avvenuta pubblicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale. Se quanto richiesto risulta già pubblicato, il Responsabile della Trasparenza dà comunicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale.

I dati pubblicati sono utilizzabili da chiunque.

Soggetti Legittimati:

Chiunque ha diritto di richiedere i documenti, le informazioni o i dati, per i quali è previsto l’obbligo di pubblicazione ai sensi del Decreto legislativo n.33/2013, qualora le pubbliche amministrazioni ne abbiano omesso la pubblicazione nel proprio sito istituzionale.

Requisiti:

Non sono richiesti requisiti e la richiesta non deve essere motivata.

Termini di presentazione:

La richiesta può essere presentata in qualsiasi momento dell’anno.

Destinatario della richiesta:

La richiesta di accesso civico deve essere indirizzata al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza Avv. Luisa Fumagalli.

Documentazione:

L’istanza  può essere trasmessa con le seguenti modalità:

Recapito telefonico 0341/489083

Modulistica:

Titolare del potere sostitutivo:

Nei casi di ritardo o di mancata risposta, il richiedente puo’ ricorrere al titolare del potere sostitutivo ai sensi dell’art.2 co 9 bis della L. 241 del 1990, identificato nella persona del Direttore Amministrativo dell’Azienda, il quale, verificata la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione, entro 15 giorni, provvede alla pubblicazione e contestualmente ad informare il richiedente.

Recapiti:

 

ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO

Nozione dell’istituto:

L’accesso civico generalizzato è una nuova tipologia di accesso ai dati e documenti, detenuti dalle pubbliche amministrazioni, introdotto dall’art. 5, comma 2, del D.Lgs. 97/2016 che dispone: “Chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del d.lgs. n. 33/2013, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti, secondo quanto previsto dall’art. 5-bis”.

Soggetti legittimati:

Chiunque ha diritto di richiedere dati, documenti o informazioni.

Requisiti:

La richiesta non deve essere motivata ma deve identificare in modo chiaro i dati, le informazioni o i documenti richiesti.

Destinatario della richiesta:

La richiesta di accesso deve essere indirizzata all’Ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti richiesti. Nel caso non si conosca l’Ufficio competente, la richiesta può essere indirizzata al protocollo aziendale con le seguenti modalità:

– tramite posta elettronica certificata: protocollo@pec.asst-lecco.it

– consegna a mano o a mezzo posta all’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale (ASST) di Lecco, Via dell’Eremo n. 9/11 – 23900 Lecco

Titolare del potere sostitutivo:

Nei casi di diniego totale o parziale dell’accesso civico generalizzato o di mancata risposta entro il termine di 30 giorni, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza con le seguenti modalità:

– tramite posta elettronica all’indirizzo: trasparenza.anticorruzione@asst-lecco.it

– tramite posta elettronica certificata: protocollo@pec.asst-lecco.it

– consegna a mano o a mezzo posta all’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale (ASST) di Lecco, Via dell’Eremo n. 9/11 – 23900 Lecco